Immobili di Lusso

Immobili di Lusso

La Cassazione ritiene che per stabilire se un’abitazione è di lusso e, quindi, esclusa dai benefici “prima casa”, occorra fare riferimento alla superficie utile complessiva dell’immobile.  
 
L'articolo 6 del Dm Lavori pubblici del 2 agosto 1969 definisce “abitazione di lusso” le singole unità immobiliari che hanno superficie utile complessiva superiore a 240 mq.  
 
La superficie utile dev’essere considerata: 
escludendo, dal computo metrico, solo i balconi, le terrazze, le cantine, le soffitte, le scale e posto macchine; 
includendo nella metratura i muri, le soglie di passaggio da un vano all’altro, le nicchie, gli sguinci di porte e finestre; 
guardando alla “utilizzabilità degli ambienti” a prescindere dalla loro effettiva abitabilità. Questo è il parametro idoneo che definisce un’abitazione di lusso.